Browse By

Tag Archives: apk

No Thumbnail

[Guida] Come installare Google Now Launcher su Android che non possiedono KitKat

Oggi, attraverso questa semplicissima guida, andremo a vedere come installare Google Now Launcher sui device con Jelly Bean grazie all’installazione di un semplice APK senza possedere i permessi di root. Vediamo insieme come fare.


Procedura:


  1. Installare sul vostro device Android l’ultima versione di  Google Search
  2. Scaricate il pacchetto ZIP da questo indirizzo
  3. Estrarre il pacchetto e copiate tutti gli APK nella memoria del vostro dispositivo
  4. Installate il file PrebuiltGmsCore.apk
  5. Installate il file Velvet.apk
  6. Installate il file GoogleHome.apk
  7. Premete il tasto Home e selezionate il Google Now Launcher
A questo punto, il launcher sarà disponibile sul vostro device e per disattivarlo basterà recarsi sulle Impostazioni/Home Page e disattivare la voce Avvio applicazioni.
No Thumbnail

[xposed] gravity-box, l’altra frontiera della personalizzazzione

oggi continuiamo la nostra rubrica dedicata ai moduli di xposed framework, per chi non sa che cos’è xposed può andare a rileggere il precedente articolo a questo link.

oggi parleremo di gravitybox, forse il modulo più utilizzato di xposed;
di questo modulo esistono due versioni, quella relativa a jelly bean e quella relativa a kitkat, possedendo solo dispositivi con kitkat oggi parleremo di quest’ultima.

(qui il link per il thread ufficiale di xda)

l’appliazione si presenta come un menù verticale simile a quello di android stock con le seguenti categorie:

  • schermata di sblocco: permette di modificare lo sfondo, le scorciatoie, opzioni per i widget, rotazione, sblocco rapido e molte altre impostazioni.
  • barra di stato: contiene opzioni sui quick settings, indicatori di segnale, colori batta di stato, pannello delle notifiche, stile batteria, inpostazioni orologio, contatore traffico dati, controllo luminosità e il 2tap to sleep.
  • barra di navigazione: permette di modificare la “dock bar”, modificare i pulsanti, i colori, le funzioni dei vari tasti, le scorciatoie dell’anello ecc.
  • pie control: permette di abilitare e modificare l’utilissimo pie control (ottimo se si usa la modalità immersive).
  • menù spegnimento e led: possiamo modificare le impostazioni rapide presenti nel menù di spegnimento e modificare il funzionamento del led di notifica.
  • display e luminosità: contiene giusto qualche funzione in più di quella stock, come gli effetti di spegnimento, risveglia al collegamento, trasparenza barra di navigazione e di stato e la modalità immersive.
  • telefono e chiamate: che contiene solo le impostazioni modem intelligente e roaming internazionale.
  • audio e volume: oltre alle impostazioni stock abbiamo: cambia traccia con volume, più step volume,, forza controllo volume musica, inverti tasti volume quando ruotato, volume di sicurezza, pannello volume espandibile, timeout pannello volume.
  • launcher: permette di modificare il google experience launcher, contiene solo numero di righe, numero di colonne e la possbilità di modificare qualsiasi widget. 
  • tasti hardware: permette di assegnare azioni personalizzate ai tasti sia fisici che virtuali.
  • applicazioni rapide: consente di selezionare un massimo di 8 app da lanciare con un quick settings o tramite un apposito tasto da implementare nella voce “barra di navigazione”.
  • registrazione schermo: è possibile cambiare la risoluzione, il bitrate video, il limite di tempo, ruota video e usa microfono.
  • modifiche varie: contiene impostazioni che non potevano essere inserite nelle altre categorie, pulisci tutte le attivita recenti (nel menù delle app recenti), la modalità di quest’ultima, indicatore ram app recenti, margini, disabilita tastiera a schermo, spegni torcia automaticamente e visualizza menù overflow.
  • gestore globale notifiche: non ne conosciamo il contenuto perchè bisogna possedere un id paypal valido.
  • informazioni: contiene le informazioni su gravitybox.

queste sono solo le voci principali senza contare i sottomenù, le impostazioni sono davvero tantissime e vi consigliamo di provarle perché migliorano sensibilmente l’esperienza d’uso, smartphone o tablet che sia.

per scaricarlo si può semplicemente cercare nella ezione download di xposed installer “gravitybox” e scegliere quella adatta al nostro dispositivo, oppure scaricare l’apk da qui (ricordiamo la necessità di avere xposed installer).