La situazione del credito in Italia è ancora abbastanza critica, nonostante la relativa normalizzazione degli ultimi anni. Se infatti si è attenuata la stretta creditizia inscenata dalle aziende del settore per ovviare ai pericoli insiti in una situazione di instabilità economica come quella provocata dalla crisi del 2008, va però sottolineato come ancora molti nostri connazionali non abbiano la possibilità di accedere ai prestiti, ad esempio per la mancanza di garanzie, oppure per la loro iscrizione negli elenchi dei cattivi pagatori.

Una situazione esemplificata da un dato emerso di recente, in base al quale sarebbero soltanto 10 milioni i nostri connazionali che possono godere dei requisiti adatti per poter essere accettati in qualità di interlocutori dalle aziende creditizie. Considerato che in Italia vivono oltre sessanta milioni di persone, si può comprendere come si tratti di un problema di non poco conto e tale da poter tarpare le ali all’economia reale del nostro Paese.

 

Una possibile soluzione; i prestiti delle Poste

 

Proprio alla luce della situazione venutasi a creare, sono molti gli italiani alla ricerca di possibili soluzioni in grado di consentire loro di poter contare sulla necessaria liquidità. Tra le quali vanno ricordati i prestiti concessi da Poste Italiane, uno dei nuovi attori del settore creditizio che ha saputo mettersi maggiormente in evidenza per le soluzioni proposte.

Proprio per andare incontro alla sua clientela e aumentare i propri volumi di affari, le Poste hanno infatti dato vita ad un paniere di prodotti creditizi che possono rivelarsi convenienti, semplici e innovativi. Prestiti anche di piccola entità, rivolti ad utenti che magari non trovano ascolto presso altre realtà del settore, oppure di maggiore entità, come quelli dedicati all’acquisto della casa e alla sua ristrutturazione. Non mancano anche soluzioni per il credito al consumo, ad esempio per l’acquisto dell’auto, o quelle riservate a chi non possiede una busta paga, ma ha comunque la possibilità di ottemperare al piano di rientro concordato. Una serie di soluzioni che hanno trovato un gradimento sempre più diffuso tra i consumatori nel corso degli ultimi anni consentendo ai Prestiti Poste di diventare un vero e proprio punto di riferimento nel settore.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *