Browse By

Il cuore batte forte al Sud

Nonostante la pochezza politica degli ultimi 20 anni, gli Italiani sono ancora orgogliosi di essere Italiani, e amano tutto l’incredibile territorio italico. Ma da uomo del Sud voglio segnalarvi l’articolo di Luca Bianchini, “Al Sud il cuore batte più forte“.

1) Sembra che non ci sia mai fretta. Ieri stavo correndo per prendere un trenino locale per Conversano (Stu-pen-da), mancavano due minuti, dovevo fare il biglietto e il capotreno mi ha rassicurato: vai, vai che ti aspetto!!! E mi ha aspettato.
2) L’ospite è trattato come un re a prescindere. Non importa quanto sei importante: puoi essere un artista o il nipote della cognata, per loro è lo stesso.
3) Al sud si baciano anche i maschi, sempre, per strada, ed è un’immagine che al nord si vede meno. S’incontrano e si baciano tutti ovunque.
4) Al sud ci si sposa!!! E fanno ancora le bomboniere.
5) Ti danno molto, ma non puoi sgarrare. Se li deludi, o ti approfitti di loro, sei finito. Pregano ancora tanto, ma perdonano poco.
6) Sono capaci ancora di discutere, anche ad alta voce: ieri alla Feltrinelli una signora mi ha chiesto come mi trovavo con la Mondadori (bene!) e un lettore me l’ha massacrata di parole. Ho dovuto placare gli animi.
7) Al sud non senti invece mai una discussione sulla dieta, le calorie, l’olio che si misura al cucchiaio.
8) Senti delle espressioni che io non solo trovo magiche, ma che adotto. Ogni tanto per scherzo uso L’HO TELEFONATO o L’HO TELEFONATA. E a Foggia ho imparato a dire: E’ STATO MORTO!!!
9) Ci sono nomi da noi rarissimi: Carmela, Maria Assunta, Giuseppe, Pasquale, Ciro, Clelia, Rosario…

Leggi tutto …