Browse By

I pericoli del forex

Il trading forex non è un’attività difficile, è vero, ma non è neanche un modo per fare soldi facili come spesso viene scritto. Si tratta di un’attività di investimento che richiede un certo capitale di rischio e probabilmente cominciare a fare forex trading presenta dei pericoli che troppo spesso vengono sottovalutato.

Diciamo subito che il forex non è tutta una truffa, come spesso viene scritto su alcuni forum finanziari, anche famosi. Il forex è un mercato finanziario tutto sommato facile da comprendere ed è possibile ottenere risultati concreti anche senza grandi esperienze utilizzando, per esempio, le opzioni binarie o i CFD.

Ma il forex presenta dei pericoli che possono essere evitati solo conoscendoli.

Il broker forex sbagliato

Uno dei più grandi pericoli che possono colpire chi decide di fare forex è quello di utilizzare il forex broker sbagliato. In effetti esistono broker che non hanno nessun tipi di autorizzazione o regolamentazione (o ce l’hanno a Panama o in altri paradisi fiscali, il che è la stessa cosa). Questo tipo di broker possono truffare gli utenti, rubare il denaro dai conti oppure mettere in atto pratiche più sottili ma egualmente scorrette. Il pericolo concreto, in questo caso, è quello di vedere andare in fumo tutto il proprio capitale. Ma non è difficile difendersi: se si utilizzano esclusivamente broker forex con autorizzazione e regolamentazione CONSOB (o altra giurisdizione europea, che garantisce eguale affidabilità) si ha la certezza che il conto sarà gestito in maniera corretta.

Mancanza di preparazione adeguata

Un altro pericolo è quello di intraprendere l’attività di forex trading senza adeguata preparazione. Molto spesso l’entusiasmo per i facili guadagni che si possono ottenere e la fretta possono giocare brutti scherzi, facendo cominciare il trading sul forex ancora prima di sapere che cosa è il mercato forex. Cominciare senza conoscere almeno qualche rudimento di tecnica di trading online è pericoloso. Il cammino consigliato consiste nell’affiancare teoria e pratica: è necessario studiare la teoria e provare subito i concetti studiati, ovviamente utilizzando un conto aperto su un buon broker.

Mancanza di percezione del rischio

Il forex trading ha un certo grado di rischio: questo non è da considerare un pericolo, tutte le attività finanziarie hanno un rischio intrinseco, soprattutto quando il rendimento è molto alto come accade nel caso del mercato forex. Il pericolo che si corre è proprio la mancata percezione di questo rischio: accade troppo spesso che i trader principianti non si rendano conto che un’operazione sul forex può anche concludersi con una perdita. I trader bravi non sono quelli che non perdono mai (non esiste un trader di questo tipo) ma quelli che sanno controllare i rischi. Uno dei modi per controllare i rischi consiste nell’impostare un trading system, cioè un sistema di alert in grado di chiudere le operazioni quando le perdite superano un certo livello.

Errate strategie di trading

La strategia forex è fondamentale. Scegliere la strategia giusta aiuta a guadagnare di più ma applicare una strategia sbagliata significa mettere a rischio il proprio denaro. Per prima cosa, però, è necessario sfatare il luogo comune secondo cui le strategie migliori per il forex sono le più complesse. Non è vero. Le migliori strategie sono spesso veramente semplici. Inoltre, chi fallisce e accusa la strategia spesso non l’ha seguita con disciplina: un buon trader una volta scelta la strategia giusta la segue sempre, senza eccezioni.

Cercare trucchi forex

Uno dei pericoli più gravi che corrono coloro che stanno per cominciare il trading forex è mettersi alla ricerca di trucchi per il forex. Purtroppo online si trovano numerosi ebook che spiegano dei fantomatici trucchi forex. Peccato però che questi trucchi non solo non funzionano ma di solito fanno perdere dei soldi. E al danno si aggiunge anche la beffa, visto che gli ebook sono a pagamento. In pratica i trader principianti si trovano a pagare per comprare degli ebook che fanno perdere loro dei soldi.