Browse By

Hyperlapse di Instagram: ecco come lo stanno sfruttando i brand

imageLa notizia, in questi giorni, l’avrete letta: Instagram, il servizio di mobile photo sharing che dal 2012 è business unit di Facebook, ha alzato il velo sulla prima app prodotta al di fuori della sua piattaforma, distogliendo per un attimo l’attenzione dal suo stardom dorato per concentrarsi invece su una nuova fetta di videomaker-wannabees, gli stessi, forse, che avevano apprezzato la sua precedente intuizione in fatto di video.

La scelta, in realtà, ha ben poco di casuale: seguendo la scia di Google e altri giganti, Instagram sta cercando di creare – citando un vecchio post di Fred Wilson – una sorta di “costellazione” di app che abbiano ciascuna una propria nicchia di riferimento, in modo da contenere (e trattenere) gli utenti nel suo bacino operativo.

Divagazioni strategiche a parte, comunque, Hyperlapse consente di girare e condividere un video accelerato (o rallentato) sfruttando una tecnica che permette di riprodurre ogni fotogramma ad una velocità differente rispetto a quella con cui lo stesso viene acquisito. Cosa dire, in un’ottica di branding, rispetto a quest’idea di base? Tolto il risultato “cinematico” dei video, sicuramente d’impatto, la prima sensazione è che a Hyperlapse manchi un po’ dell’incisività di Vine (forse il concorrente più diretto), che richiedeva d’altra parte anche un altro tipo di sforzo di inventiva. Detto ciò, i grandi brand, come previsto, hanno già provato a buttarsi nel calderone, con risultati a dire il vero piuttosto alterni. Questi, secondo noi, i migliori.

OREO
Sempre sul pezzo, Oreo è uno dei primi brand a pubblicare un hyperlapse su Instagram. Per l’occasione sceglie l’unboxing di un mini-delivery.

NICKELODEON TV
I dietro le quinte funzionano benissimo, su Hyperlapse come su Instagram. Quello di Nickelodeon TV, davvero riuscito, riprende uno stralcio della creazione di Spongebob Squarepants.


TEENVOGUE

TeenVogue America, con lo stesso stratagemma, regala ai lettori un’anteprima del nuovo numero.

HONDA CANADA
Quanto spazio c’è nel baule dell’ultima berlina? Honda Canada lo dimostra così.

MOUNTAIN DEW
Il popolare brand beverage crea la sua piccola caccia al tesoro portando lo slogan Do the Dew” ad un livello completamente nuovo. Nell’hyperlapse, le indicazioni portano alla fine ad una bottiglia di Mountain Dew.

SONIC
La famosa catena di fast food americana gioca sul suo nome e porta i fan a conoscere uno dei drive-in alla velocità della luce.

JIMMY FALLON
L’innovativo team digital di Jimmy Fallon fa schizzare il conduttore in cima alle tendenze mondiali con la gag della torta. Per essere precisi, però, si tratta di un time-lapse (con camera fissa), non di un hyper-lapse (camera in movimento).