Browse By

Clamorose novità Microsoft a partire da Settembre 2014

Sta per chiudersi la consueta kermesse primaverile degli sviluppatori Microsoft, la MS Developer Network Spring Conference 2014, come al solito a porte chiuse (si fa per dire) e come al solito senza comunicati ufficiali (ma le notizie che interessano trapelano eccome!). Nulla di nuovo sotto il sole tranne due ghiotte (anche se non del tutto inaspettate) novità, una delle quali, davvero clamorosa, riguarda Windows XP!

Innanzitutto c’è la semi-ufficializzazione della data di rilascio di Windows 9, fissata a cavallo tra l’ultima settimana di Ottobre e la prima settimana di Novembre 2015, mentre la RTM sarà disponibile ai grandi OEM nella prima settimana di Settembre 2015. Le versioni saranno solo due, HomePro ed Enterprise. La HomePro sarà presente a bordo di tutti i computer OEM (i grandi assemblatori) e, come si intuisce dal nome, sostituisce le attuali versioni Home e Professional di Windows 8.1. La versione Enterprise è riservata alle aziende con oltre 50 dipendenti e non sarà acquistabile sui canali tradizionali perché richiederà un hardware dedicato: si tratta di una parte di firmware (1024 Mbit) da integrare nell’UEFI e che renderà di fatto impossibile installarlo su un normale PC. I prezzi non sono noti, ma per la HomePro si parla di soli 29,99 dollari. Evidentemente il fiato sul collo di Android si fa sentire.

Per quanto riguarda Windows 8.1, è stato confermata la politica semestrale (o giù di lì) di update, per cui dopo Update 1 previsto entro Aprile, ci sarà Update 2 entro fine Ottobre.

E veniamo alla novità più clamorosa, Windows XP Equinox (ultima settimana di Settembre 2014): non è una nuova versione di Windows ma una coppia di immagini ISO gratuite. La ISO-1 contiene la versione preattivata (!) di Windows XP con SP3, la ISO-2 conterrà tutti gli aggiornamenti critici post-SP3, Internet Explorer 8 e Media Player 11 (entrambi con tutti gli aggiornamenti). Di fatto Microsoft regala XP pur di trattenere gli utenti, e lo rilascia gratuitamente già attivato (senza limiti!) sottoforma di ISO gratuita nel tentativo di mantenere legati a Windows XP i possessori di computer più vecchi (che altrimenti passerebbero in blocco a Linux) e, contemporaneamente dare un incentivo a chi deve cambiare computer: chi consegnerà un CD originale di Windows XP potrà acquistare la versione completa di Windows 9 HomePro a 9,99 dollari (e potrà continuare ad usare il computer vecchio con la nuova ISO gratuita). L’unica vera limitazione è che XP Equinox non potrà essere installato su un SSD perché l’installer rinnovato bloccherà l’installazione (non sarà neanche possibile farlo mediante immagine di sistema perché al boot il modulo di rilevamento hardware impedisce al sistema di avviarsi se trova un SSD). Per il resto è sempre il buon vecchio XP!

Chi di voi si sarebbe mai aspettata una cosa simile?