Browse By

10 suggerimenti per un profilo Linkedin perfetto [infografica]

Terreno prediletto di una moltitudine sempre più nutrita di job seeker (nonché, insieme a Instagram, uno degli strumenti in maggiore espansione di questo 2014), LinkedIn, lontano dal rappresentare un mero contenitore di esperienze, è anche un eccellente showcase di risorse e successi personali. Con una concorrenza di più di 300 milioni di utenti iscritti, però, la visibilità sulla piattaforma deve essere per forza di cose guadagnata facendo leva sulla massimizzazione delle nostre attività, a cominciare, naturalmente, da un profilo d’impatto. Con questi presupposti, e seguendo il successo di un altro post di qualche mese fa, il sito Link Humans ha pubblicato un’ottima infografica che rappresenta un po’ un recap di tutto ciò che deve essere fatto per ritagliarci un nostro spazio sul più professionale (e atipico) dei social network. Eccola di seguito, anticipata da quattro tips fondamentali.

1.Siate attivi
L’ultima grande feature rilasciata da Linkedin è quella relativa alla possibilità di pubblicare post personali, creando di fatto un nostro blog professionale alla stregua dei grandi influencer che da sempre popolano la sezione Pulse (ne ha parlato anche Riccardo Scandellari in questo post). L’integrazione, davvero fondamentale per consolidare la reputation nei propri settori di competenza ma ancora in via di rilascio, sarà disponibile per tutti i profili nell’arco del 2014. Nel mentre, non dimenticatevi dei Gruppi: pubblicando contenuti regolarmente avrete 5 volte più probabilità di essere notati. Non sapete quali sono gli orari migliori per pubblicare? Date un’occhiata qui.

2.Il segreto è nei dettagli
Assicuratevi che il vostro profilo LinkedIn sia aggiornato con il maggior numero possibile di informazioni. Soltanto specificando il settore lavorativo la visibilità aumenta potenzialmente di circa 15 volte, e lo stesso vale per il percorso formativo (x10 volte).

3.Siate “visivi”
Fate in modo di rendere il vostro profilo-curriculum visivamente efficace aggiungendo contenuti multimediali (video, immagini, slideshare, ecc.). Fra i tanti strumenti “associati” a Linkedin, davvero interessante è VisualizeMe, che vi permette di lasciarvi alle spalle la monotonia del curriculum europeo trasformando il vostro percorso professionale in una colorata infografica personalizzabile.

4.Cercate lavoro?
Siete alla ricerca di un lavoro ma siete privi di esperienze, per così dire, “formali”? Non disperate: il 42% dei responsabili delle assunzioni intervistati da LinkedIn ha ammesso di ritenere il volontariato pressoché equivalente ad un trascorso di lavoro professionale (potete includere eventuali esperienze di questo tipo cliccando su Modifica e poi, sulla destra, Volontariato e Cause). Per quanto riguarda invece le competenze, sapevate che ora è possibile riordinarle in base all’importanza? (Competenze e conferme -> Modifica -> Trascina per riordinare).

Infografica di Link Humans

Leggi anche: